2015-07-30 ‖ web

Gialli.it - Napoli. Arriva l’Escape Room

A Napoli aprirà il primo settembre. Ma in mezza Italia le Escape Room sono diventate una vera e propria moda già da un anno. Ecco cosa sono le “stanze di fuga” che stanno facendo impazzire gli appassionati del giallo. Intanto partiamo dalle origini. Le Room Escape nascono come una sorta di trasposizione dal vivo dei vecchi videogiochi in cui l’obiettivo finale era cercare di scappare da una stanza chiusa raccogliendo quanti più indizi possibili. A convincere gli ideatori che questo tipo di videogame potessero essere realizzati anche nella realtà è stato, comunque, il successo di Crimson Room di Toshimitsu Takagi. Da questo momento le Escape Room sono diventate una “sogno realizzabile”. I primi esperimenti consistevano nella presentazione di una stanza completamente ‘sigillata’ che si presentava come una vera e propria trappola. I giocatori venivano chiusi all’interno e porta di uscita era bloccata da vari lucchetti. Per aprirli e uscire bisognava risolvere decine di enigmi. Ogni enigma sbloccava una serratura. Oggi le Escape Room hanno introdotto una storia e un’ambientazione (ce ne sono di diverse anche legate alla storia delle città dove vengono aperte, per permettere agli appassionati di ritornare più volte). Anche l’obiettivo non è più necessariamente la fuga ma vengono proposte sfide diverse o secondarie totalmente slegati dall’apertura della semplice apertura della porta d’ingresso. Trovare un tesoro, disinnescare una bomba, scoprire un assassinio. A Torino la prima.