MEDIA

2016-01-19 ‖ press

Corriere della Sera - Prova a uscire, conto alla rovescia per la dark room bresciana

L’entrata non ha la reception: solo un codice d’ingresso inviato via mail. Poi si entra in una stanza diroccata e buia e la porta si chiude a chiave: inizia il conto alla rovescia. Sessanta minuti per risolvere enigmi e trovare la combinazione per uscire: fuga da via Lechi 52. Intrappola.to, il gioco di fuga più amato d’Italia (ha aperto a Milano, Torino, Genova e Roma, per fare qualche esempio), arriva in città. I claustrofobici si astengano: dal 23 gennaio ci si potrà chiudere in una stanza a chiave, come in «Saw l’enigmista» ma senza spargimenti di sangue. Per partecipare basta iscriversi al sito intrappola.to: si può giocare in due, al massimo in sei. Si fissa l’appuntamento e ci si presenta in via Lechi con tanto coraggio: appena entrati scatta il conto alla rovescia e si ha un’ora di tempo per scoprire indizi, identificare codici e aprire un lucchetto dopo l’altro per trovare le chiavi che vi permetteranno di uscire. Solo il 2% dei partecipanti è riuscito a liberarsi: provate ad alzare la media.

CONTACT US