MEDIA

2016-01-26 ‖ press

Brescia Oggi - Intrappolato dagli enigmi: è subito boom di prenotazioni

Ha fatto il boom di prenotazioni la nuova «escape room» aperta in via Lechi 52 a Brescia. Ultima del network «Intrappola.To», che conta 12 sedi in Italia (la capofila è a Torino), è aperta da soli due giorni e mezzo ma ha già quasi tutte le serate del prossimo mese prenotate. Basato su enigmi e giochi di logica, il gioco prevede che i concorrenti – da un minimo di due a un massimo di sei – si chiudano in una stanza per risolvere indovinelli e combinazioni aprendo un lucchetto dopo l’altro per riconquistare la libertà. Cervello, logica, capacità di osservazione, lavoro di gruppo e complicità sono requisiti fondamentali per provare a raggiungere l’obiettivo. I primi a provarlo si dicono entusiasti: «È stata un’esperienza molto divertente e stimolante – ha spiegato Alessandra Masiero all’uscita della escape room -: sono giochi che solitamente nella quotidianità non si fanno ed è un bene sforzare un po’ la logica ogni tanto». Alessandra era l’unica donna del suo gruppo, ironicamente chiamato «L’esercito delle cinque scimmie» (ognuno sceglie un nome di battaglia). «Ci riproveremo di sicuro visto che abbiamo totalizzato il 65 percento del punteggio. Dobbiamo migliorare». Il 100 per cento è difficile da risolvere, ma non impossibile. Ad oggi, fanno sapere dalla sede centrale di Intrappola.To, solo due squadre l’hanno raggiunto. Sfidare le proprie capacità è la chiave del successo delle escape room: i giocatori possono decidere di ritornarci più e più volte, fino a quando non avranno

CONTACT US