2015-01-27 ‖ web

Nuovasocieta.it - Saw l'enigmista vive a Torino

Volete fare un gioco? Se siete in cerca di emozioni forti e siete stanchi del solito paintball e dei tour guidati nelle vie sotterranee di Torin, in città è arrivato “Intrappola.To”. Un passatempo sicuramente diverso dal solito, ricco di suspance, ispirato in parte al film horror “Saw l’enigmista” e da un lato ad uno spettacolo di Houdini, in cui chi decide di partecipare entra in una cella dove resterà chiuso per 60 minuti alla ricerca di un modo per liberarsi. Se avete difficoltà a respirare in spazi chiusi forse non fa per voi, ma per il resto il brivido è assicurato, tanto che Intrappola.To sul sito di Tripadvisor, gode già di un’ottima recensione, con una valutazione di cinque stelline su cinque. Si può partecipare da un minimo di due ad un massimo di sei persone è necessario, oltre ovviamente alla quota d’iscrizione, un codice con l’orario in cui si deve entrare in cella. Per non finire sul patibolo, i partecipanti dovranno risolvere degli enigmi e ricostruire i meccanismi ideati dall’aguzzino. «Siete in trappola e vi restano solo 60 minuti per aprire quella porta…Non chiedetevi come ci siete finiti, non perdete tempo. Avete solo 60 minuti per tornare alla vostra realtà». Queste le poche e semplici parole che invitano ad iscriversi sul sito ufficiale, introducendo brevemente le modalità del gioco: in ogni trappola un indizio per avvicinarsi alla via di fuga. Tutto il resto sta all’astuzia e al sangue freddo dei giocatori, tutto sotto l’inquietante timer che segna il con